Storia di Pistoia, Arte e Cultura

Video: Storia di Pistoia, Arte e Cultura

Video

Foto: Storia di Pistoia, Arte e Cultura

Foto

PubblicitÓ

Piazza del Duomo

Il turista, può raggiungere il complesso medievale di Piazza del Duomo attraversando Via Cavour passando per Piazza della Sala, dove si tiene il mercato.

Piazza del Duomo a Pistoia, vista battistero

La piazza si presenta in maniera anomala rispetto alle normali piazze italiane: il battistero, nascosto in una rientranza laterale della piazza, è realizzato in stile gotico rivestito a fasce bianche e verdi. Il Duomo di Pistoia invece è situato di fronte al battistero, mettendo in mostra una facciata priva di ornamenti. Il turista è “costretto” in questo modo a focalizzare la sua attenzione sull’enorme campanile e sugli edifici circostanti: il complesso e ben ornato palazzo del Comune, che ospita al suo interno il Museo Civico e la sua collezione di arte toscana dal XIII al XIV secolo, e il palazzo Pretorio, un tempo sede del podestà.

Singolare è l’ampiezza della piazza, dà l’impressione che sia stata disegnata per una città molto più grande della Pistoia che conosciamo oggi. Per secoli Piazza del Duomo è stato il fulcro del potere ecclesiastico e civile, con al suo interno numerosi edifici di pregio quali:

  • La Cattedrale di San Zeno, intitolata a San Zeno vescovo, che custodisce al suo interno l'altare argenteo di San Jacopo.
  • La torre del campanile, costruito su di un'antica torre di origine longobarda, in stile romanico; è diviso in tre ordini di loggette e provvisto di cella campanaria con tanto di cuspide che a causa di terremoti che flagellarono la città in epoca tardo-medievale venne rifatta più volte. Raggiunge un'altezza totale di 67 metri.
  • Il Battistero di San Giovanni in corte del trecentesco, in stile gotico, con decorazioni in marmi bianco-verdi.
  • Il Palazzo dei Vescovi composto da loggiato, al primo piano, in stile gotico e restaurato nel 1981. I sotteranei sono arricchiti da un importante percorso archeologico con scavi in sito di una stele etrusca di tipo fiesolano, una fornace romana e di tratti di mura dell'antica Pistoriae. Da non molti anni è aperto al pubblico ed è un raro esempio di museo dello scavo stratigrafico.
  • Il Palazzo Pretorio o del tribunale anch'esso in stile gotico (ha perso negli interni parte del suo stile a causa dei lavori di ampliamento condotti nell'ottocento). È famoso per il suo cortile interno con gli stemmi dei magistrati.
  • Il Palazzo del Comune, con una bella facciata ornata di bifore e trifore.
  • L'ex chiesa di Santa Maria Cavaliera.
  • La torre di Catilina, alta 30 metri. .

Piazza del Duomo non è solo religiosità e burocrazia: una volta l’anno infatti, la piazza si anima al massimo per la festa più importante di Pistoia, la Giostra dell’Orso, la risposta pistoiese alle tradizioni medievali del Palio di Siena.

 

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 3,5 | Commenti (0) | Scrivi Commento

Realizzazione portali per turismo, vacanze - Rel. 1.11